Sole Nero

"Un pittore naïf e un giornalista con l’hobby del diario segreto. Due amici, due fratelli, due uomini ammaliati dalla medesima donna: Hope, mistica cartomante indiana, dai penetranti occhi neri e amante dell’occulto.

Un’eclissi solare, una strega potente, un limbo a metà tra realtà e sogno e tre singole prove che porteranno i protagonisti a combattere contro i propri demoni. Un racconto fuori dall'ordinario che trascinerà il lettore verso un epilogo inaspettato. Perché il male più grande è quello generato dalla umana mente".

 

Ecco, questo è l'incipit del mio primo fantasy: "Sole Nero", un progetto letterario del genere “folle / psicologico” al quale ho iniziato a lavorare anni fa e che nel tempo ho interrotto più volte, lasciandolo nel cassetto per parecchio tempo, fino a riprenderlo tempo fa, quando finalmente sono riuscita a scrivere l’ultimo capitolo e un finale “a sorpresa” che resta tutt’ora in fase di eventuale sperimentazione, in quanto ideato col fine di scrivere una seconda parte in cui la storia si possa ampliare.

l’idea mi è venuta grazie all’ispirazione suscitatami dai disegni di un amico, diciamo, ‘di famiglia’ che in seguito si è fatto reticente, o meglio: latitante, visto che dopo avermi mostrato le prime tavole di quello che sarebbe dovuto essere un libro illustrato, ha tagliato la corda e si è trasferito all’estero. Grazie però ai suoi disegni in pieno stile ‘Burtoniano’, sono nati i personaggi e le ambientazioni di questo fantasy di cui ho finito di riscrivere l’epilogo di recente. 

E... per chi volesse leggerlo...

Basta andare qui:

 

https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/narrativa/271358/sole-nero/